1 / 12
  • Luglio 2017: Oscar della Douja al Roero Arneis Vaudano Gaggìe!!! - Il Roero Arneis 2016 Vaudano Gaggìe si aggiudica l'Oscar della Douja con un punteggio superiore a 90/100. Altro vino premiato Barbera d'asti Ca'd'Furnot con una votazione superiore a 87 punti.
  • Douja d'Or 2016, tre vini Vaudano Gaggìe premiati in una durissima selezione - Nell'edizione 2016 del concorso nazionale Douja d'Or, caratterizzata dall'aumento a 87 punti della soglia minima per la selezione, Vaudano Gaggìe vede premiati Roero Arneis DOCG 2015, "Prasulè" Terre Alfieri Arneis DOC 2015 e "Marej" Barbera d'Asti Superiore DOCG 2013. Solo 317 vini su un totale di oltre 1000 vini presentati al concorso, sono stati selezionati in questa edizione.
  • Giugno 2013 - Roero Arneis 2012, "Prasulè" Terre Alfieri Arneis 2012, Barbera d'Asti Cà d'Furnot 2011 e Piemonte Bonarda 2012 si aggiudicano il Premio Douja d'Or edizione 2013
  • Giugno 2011 - Cisterna d'Asti "Dragone" 2008, "Prasulè" Terre Alfieri Arneis 2010 si aggiudicano il Premio Douja d'Or edizione 2011. Roero Arneis 2010 si aggiudica l'Oscar della Douja con un punteggio superiore a 90/100.
  • Giugno 2010 - Barbera d'Asti superiore "Marej" 2007, Bougard rosato di Nebbiolo 2009, Roero "giardinèt" 2007, Piemonte Bonarda 2009 si aggiudicano il Premio Douja d'Or edizione 2010.
  • Giugno 2009 - Barbera d'Asti superiore "Marej" 2006, Cisterna d'Asti "Dragone" 2007, Roero "giardinèt" 2006, "Prasulè" monferrato Bianco da uve Arneis si aggiudicano il Premio Douja d'Or edizione 2009. Roero Arneis 2008 si aggiudica l'Oscar della Douja con un punteggio superiore a 90/100
  • Giugno 2008 - Langhe Arneis, Barbera d'Asti superiore "Marej" 2005, Cisterna d'Asti "Dragone" 2006, Piemonte Bonarda 2007 si aggiudicano il Premio Douja d'Or edizione 2008
  • Giugno 2007 - Barbera d'Asti superiore Marej 2004 si aggiudica il Premio Douja d'Or edizione 2007
  • Giugno 2006 - Cisterna d'Asti "Dragone" 2005 si aggiudica il Premio Douja d'Or edizione 2006.
  • Dicembre 2006 - Cisterna d'Asti "Dragone" 2005 e Roero superiore 2003 vengono recensiti dalla guida VINI D'ITALIA 2007 de l'ESPRESSO con un punteggio di 15 e 15.50 ventesimi.
  • Settembre 2005 - Nell'ambito della manifestazione Douja d'Or, presso la sala convegni dell'Istituto Sperimentale per l'Enologia di Asti in Via P. Micca, si terrà "Incontro con il vino Cisterna d'Asti"; notizie storiche e ricerca enologica intorno all'ultima Doc piemontese. Seguirà una degustazione comparativa tra diversi Cisterna d'Asti doc.
  • Luglio 2005 - Barbera d'Asti superiore Marej 2003 e Piemonte Bonarda 2004 si aggiudicano il Premio Douja d'Or edizione 2005.
  • Marzo 2005 - L'Assaggiatore, periodico ONAV assegna 90/100 al Cisterna d'Asti "Dragone" 2003.

L'antico legame
tra Croatina
e Cisterna d'Asti

Il legame tra Cisterna d'Asti e la Croatina è antico. Conosciuta nel nostro territorio come Bonarda di Cisterna d'Asti è qui presente da tempi immemorabili; in alcuni vigneti sono ancora visibili ceppi di Croatina a piede franco (cioè non innestati) di quasi cent'anni. Dal punto di vista storico è documentata la coltivazione della Croatina (citata sempre con il nome di Bonarda) da ben 200 anni. Come non ricordare G.Casalis che nei primi anni del 1800 raccontava come erano ben reputati il Bonarda, il Barbera, il Nebbiolo qui prodotti. O Bartolomeo Olivetti che nel 1833 "menava" il vino Bonarda a Vila Stalone (Villastellone). Il nome Bonarda ha generato parecchi equivoci; questo vitigno non è da confondersi con la Bonarda Piemontese coltivata nel nord astigiano, nella zona di Castelnuovo Don Bosco. Queste omonimie, che potevano generare confusione nei consumatori, sono state superate con l'avvento della nuova denominazione d'origine in cui si deciso di abbandonare il nome Bonarda e indicare il vino con il nome del suo territorio di elezione: CISTERNA d'ASTI doc. Dragone Cisterna d'asti doc viene ottenuto dal vitigno croatina coltivato nelle vigne di Piccaliera, una delle zone più vocate di Cisterna d'Asti. E' un vino varietale, prodotto dal 100% di uve Croatina.

Il disciplinare di produzione del Cisterna d'Asti doc
La Ricerca dell'Istituto Sperimentale per l'Enologia sul Cisterna d'Asti doc
La Leggenda di Federico Barbarossa